Homepage Cosmetici Naturali Fitocose
Le Nostre Piante:
Seleziona la pianta e trova tutti i prodotti associati!

approfondimenti

Nicotinamide
una vitamina polifunzionale

Niacinamide o nicotinamide
è l’amide della vitamina B3 meglio conosciuta come Vitamina PP (Pellagra-Preventive).
La sua mancanza nell’alimentazione  porta alla pellagra , una malattia della pelle con manifestazioni cutanee e lesioni ben distinte. Da quando è stata scoperta e isolata una moltitudine di benefici dermatologici sono stati attribuiti a questa vitamina idrosolubile nell’uso topico  . Questi includono il suo ruolo come attivo antiacne , un regolatore della sintesi dei sfingolipidi epidermici , un regolatore dei marker della differenziazione cellulare e della proliferazione dermica con benefici sulla barriera dello strato corneo . Più recentemente molte evidenze puntano il ruolo nel modificare l’aspetto della pelle attraverso la soppressione del trasferimento del melanosoma epidermico con conseguenti effetti sulla pigmentazione cutanea e un ruolo nel modificare l’aspetto della topografia epidermica.
Poiché nicotinamide è un importante precursore del NADH e NADPH è stato ipotizzato che il suo uso a livello cutaneo può promuovere il bilanciamento dei due nucleotidi coenzimi.


Formula della nicotinamide

Ruolo fisiologico della Niacinamide
La niacinamide è un costituente essenziale del coenzima ossidoriduttivo nicotinamide adenin dinucleotide ( NAD) e nicotinamide adenin dinucleotide fosfato (NADP) . Durante la glicolisi e il ciclo TCA 10 molecole di NAD+ sono ridotte a 10 di NADH da un transfer di un H-  nella posizione 4 dell’anello di niacinamide . H-di NADH serve effettivamente come serbatoio di energia donando  una coppia di elettroni ad alta energia alla catena di trasporto mitocondriale quando necessario. In questo processo di fosforilazione ossidativa un paio di elettroni sono trasferiti dal NADH all’acettore finale ( ossigeno) via una serie di trasportatori di elettroni . Mentre il  NADH è coinvolto nel catabolismo , NADPH tende a servire come donatore di elettroni in processi anabolici come le biosintesi. Per es. NADPH è un fattore riducente usato dall’enzima sintetasi nella biosintesi dei lipidi e desmolasi e idrossilasi nella biosintesi degli steroidi.

Attività
NADH e NADPH rappresentano una fonte di energia disponibile in grado di influenzare  il metabolismo cellulare nei processi sia catabolici che anabolici .Diversi studi hanno dimostrato che quando  vi è una riduzione nel coenzima nicotinamide dovuto all’età avanzata  la sua concentrazione viene meno nella pelle  . Una supplementazione di Niacinamide può aiutare a normalizzare il suo livello a livello dermico. Fibroblasti  presenti nelle pelli senescenti secernono meno collagene nativo rispetto a cellule giovani. La nicotinamide può stimolare la sintesi di nuovo collagene.
L’applicazione topica di Nicotinamide è in grado di incrementare le proprietà di barriera della pelle  normalizzando  la produzione dei sfingolipidi epidermici , in particolare delle ceramidi.
La fillagrina gioca un ruolo nell’aggregazione e allineamento dei tonofilamenti di cheratina nelle cellule granulose mentre l’involucrina è un precursore essenziale della formazione del guscio insolubile cornificato dei corneociti epidermici . Queste due proteine sono fondamentali per il processo di differenziazione della cheratina corneocitaria a partire dai cheratinocoti basali . La nicotinamide applicata topicamente ha dimostrato di di stimolare i cheratinociti epidermici basali a formare  uno strato corneo funzionante . Questo è dovuto all’aumento intracellulare dei livelli del coenzima nicotinamide ridotto  iniziato con l’applicazione topica di nicotinamide.
La nicotinamide inibisce il trasferimento del melanosoma dai melanociti ai cheratinociti.
Questo significa che il trattamento della pelle in vivo con nicotinamiode porta ad una riduzione nella pigmentazione . Con questo elegante meccanismo è stato dimostrato che la nicotinamide riduce l’iperpigmentazione della pelle

Conclusioni
L’uso regolare di nicotinamide sulla pelle acneica ha dimostrato una potente attività antiinfiammatoria nel trattamento dell’acne vulgaris. Si suppone che il meccanismo di azione sia da ricercare nella sua attività antiistaminica ,  scavenger dei radicali liberi e per la sua azione inibitrice sul’’enzima 3-5 AMP fosfodiesterasi ciclico
La nicotinamide ha dimostrato di essere un ingrediente straordinario  per la pelle con benefici su quelle pelli che mostrano i primi segni dell’età

Autore: Porto Pietro

Copyright 2008 © Fitocose S.r.l. | privacy | condizioni di vendita | p.iva: 11723280159
Viale Europa, 72 str. D 12 20090 Cusago - Milano - Tel 02.90.39.04.01 - Tel./Fax 02.90.39.03.23 - Email info@fitocose.it
Capitale sociale Euro 10.400 i.v. - Reg. Imprese di Milano MI-1491268 - CF11723280159 - Web by Dibix
Promiseland Biodizionario
 
>