Homepage Cosmetici Naturali Fitocose
(0)
Le Nostre Piante:
Seleziona la pianta e trova tutti i prodotti associati!

Di che pelle sei?

Scegli il tuo Fototipo oppure il tuo tipo di pelle per conoscere la gamma dei nostri prodotti più adatti a te.

La pelle al Sole
Fototipo 1

E’ la tipica pelle delle persone con carnagione bianca cosparsa di efelidi , capelli di colore biondo o rosso e con occhi chiari . Questa pelle è molto sensibile e sviluppa un eritema evidente ad ogni esposizione al sole quando non protetta. L'abbronzatura resta molto lieve o del tutto inesistente.

La protezione solare

Viso: Baby carota - 75ml
Alta +  protezione SPF28
indicata per la protezione giornaliera delle pelli dei bianche  e sensibili che si scottano sempre. Ideale anche per proteggere le pelli chiare nei primi 3 giorni di esposizione al sole. Non contiene filtri di sintesi ma filtri naturali a base di Biossido di Titanio ultrafine e Gamma orizanolo  estratto dalla crusca di riso.
Modalità d’uso: applicare il  prodotto ½ ora prima  di ogni esposizione al sole.


Corpo: Latte solare alla Carota - 150ml
Alta protezione SPF 27
Aumenta i tempi di esposizione della pelle alle radiazioni solari bloccando l'attivita` lesiva delle radiazioni UVA e UVB. Facilita il processo naturale di abbronzatura della pelle prevenendo gli effetti negativi delle radiazioni solari. Agisce come antiossidante naturale grazie alla presenza dell'estratto di Carota che è in grado di catturare i radicali liberi (ossigeno singoletto) generati sulla pelle durante l'esposizione al sole.

I doposole

Viso: Jalus Kalma - 30ml
svolge un’azione idratante- calmante sulla pelle arrossata prevenendo
l’azione lesiva dei radicali liberi generati dall’eccessiva esposizione al
sole

Corpo:

  1. Latte dopo sole alla Menta e Camomilla - 150ml
    Rinfresca la pelle e lenisce gli arrossamenti provocati dai raggi solari
    svolgendo un'azione calmante sulla pelle .
     
  2. Latte dopo sole alla Calendula - 150ml
    Agisce sugli arrossamenti provocati dai raggi solari svolgendo
    un'azione lenitiva e calmante.
Fototipo 2

E’ tipica delle persone con carnagione chiara, capelli di colore biondo o castano chiaro e occhi chiari. Questo tipo di pelle è delicato e tende a scottarsi facilmente .L'abbronzatura è leggera e conferisce alla carnagione un colorito dorato.

La protezione solare:

In vacanza d’estate e d’inverno

Viso : Baby carota - 75ml
Alta protezione SPF 28
Indicata per  la protezione giornaliera delle pelli bianche  e sensibili che si scottano sempre al sole diretto . Ideale anche per proteggere le pelli chiare nei primi 3 giorni di esposizione al sole. Non contiene filtri di sintesi ma filtri naturali  a base di Biossido di Titanio ultrafine e Gamma orizanolo  estratto dalla crusca di riso.
Modalità d’uso: applicare il prodotto ½ ora prima  di ogni esposizione al sole.

In città tutto l’anno

Viso: Crema solare viso alla carota oil free - 50ml
Media protezione SPF 13
Indicata come crema base per la protezione giornaliera del viso. Previene  il fotoaging e  l’insorgenza di macchie cutanee. Non contiene filtri di sintesi ma un filtro  naturali a base di Biossido di Titanio ultrafine.
Modalità d’uso: applicare  giornalmente massaggiando fino a completo assorbimento.

Corpo Latte solare alla Carota - 150ml
Alta protezione SPF 27
Aumenta i tempi di esposizione della pelle alle radiazioni solari bloccando l'attivita` lesiva delle radiazioni UVA e UVB. Facilita il processo naturale di abbronzatura della pelle prevenendo gli effetti negativi delle radiazioni solari. Agisce come antiossidante naturale grazie alla presenza dell'estratto di Carota che è in grado di catturare i radicali liberi (ossigeno singoletto) generati sulla pelle durante l'esposizione al sole.
 

I doposole

Viso: Jalus Kalma - 30ml
svolge un’azione idratante- calmante sulla pelle arrossata prevenendo
l’azione lesiva dei radicali liberi generati dall’eccessiva esposizione al
sole

Corpo:

  1. Latte dopo sole alla Menta e Camomilla - 150ml
    Rinfresca la pelle e lenisce gli arrossamenti provocati dai raggi solari
    svolgendo un'azione calmante sulla pelle .
     
  2. Latte dopo sole alla Calendula - 150ml
    Agisce sugli arrossamenti provocati dai raggi solari svolgendo
    un'azione lenitiva e calmante.
Fototipo 3

È il fototipo più frequente . Le persone presentano una carnagione bruno-chiara, capelli di colore castano, occhi chiari o scuri. Questo tipo di pelle può scottarsi in seguito all’eccessiva esposizione al sole. L'abbronzatura risulta pronunciata ed omogenea.

In vacanza d’estate e d’inverno e tutto l'anno

Viso: Crema solare viso alla carota   oil free  -  50ml
Media protezione  SPF 13
indicata come crema base per la protezione giornaliera del viso.Previene  il fotoaging e  l’insorgenza di macchie cutanee. Non contiene filtri di sintesi ma un filtro  naturali a base di Biossido di Titanio ultrafine. Modalità d’uso: applicare  giornalmente massaggiando  fino a completo assorbimento

In vacanza d’estate

Corpo:

  1. Latte solare alla Carota - 150ml
    Alta protezione    SPF 27 . 
    nei primi 3 giorni di esposizione aumenta i tempi di esposizione della pelle alle radiazioni solari bloccando l'attivita` lesiva delle radiazioni UVA e UVB. Facilita il processo naturale di abbronzatura della pelle prevenendo gli effetti negativi delle radiazioni solari. Agisce come antiossidante naturale grazie alla presenza dell'estratto di Carota che è in grado di catturare i radicali liberi (ossigeno singoletto) generati sulla pelle durante l'esposizione al sole
     
  2. Latte solare alla Carota - 150ml
    Media protezione  SPF 16   nei  giorni  successivi
    Aumenta i tempi di esposizione della pelle alle radiazioni solari bloccandol'attivita` lesiva delle radiazioni UVA e UVB. Facilita il processo naturale di abbronzatura della pelle prevenendo gli effetti n gativi delle radiazioni solari. Agisce come antiossidante naturale grazie alla presenza dell'estratto di Carota che è in grado di catturare i radicali liberi (ossigeno singoletto) generati sulla pelle durante l'esposizione al sole.


I doposole

Viso: Jalus Kalma - 30ml
svolge un’azione idratante- calmante sulla pelle arrossata prevenendo
l’azione lesiva dei radicali liberi generati dall’eccessiva esposizione al
sole

Corpo:

  1. Latte dopo sole alla Menta e Camomilla - 150ml
    Rinfresca la pelle e lenisce gli arrossamenti provocati dai raggi solari
    svolgendo un'azione calmante sulla pelle .
     
  2. Latte dopo sole alla Calendula - 150ml
    Agisce sugli arrossamenti provocati dai raggi solari svolgendo
    un'azione lenitiva e calmante.
Fototipo 4

E’ tipico delle persone con carnagione scura, capelli di colore castano o nero, occhi scuri. Questo tipo di pelle è poco sensibile e reagisce scurendosi naturalmente se esposta con gradualità ai raggi solari . L'abbronzatura risulta uniforme e intensa.

La protezione solare

Viso: Crema solare viso alla carota oil free - 50ml
Media protezione  SPF 13
indicata come crema base per la protezione giornaliera del viso. Previene  il fotoaging e  l’insorgenza di macchie cutanee. Non contiene filtri dim sintesi ma un filtro  naturali a base di Biossido di Titanio ultrafine e gamma orizanolo estratto dalla crusca di riso.
Modalità d’uso: applicare  giornalmente massaggiando  fino a completo assorbimento 

Corpo:

  1. Latte solare alla Carota - 150ml
    Media protezione  SPF 16   nei primi 3 giorni di esposizione
    Aumenta i tempi di esposizione della pelle alle radiazioni solari bloccando l'attivita` lesiva delle radiazioni UVA e UVB. Facilita il processo naturale di abbronzatura della pelle prevenendo gli effetti n gativi delle radiazioni solari. Agisce come antiossidante naturale grazie alla presenza dell'estratto di Carota che è in grado di catturare i radicali liberi (ossigeno singoletto) generati sulla pelle durante l'esposizione al sole.
     
  2. Latte Solare alla Crusca di Riso – 150ml
    Bassa protezione  SPF 4-6    nei giorni succesivi
    L'olio di crusca di riso contiene nella frazione insaponificabile un filtro naturale chiamato Gamma orizanolo, che ha dimostrato di possedere una valida azione schermante nei confronti delle radiazioni solari UVA. Per la sua caratteristica di bloccare selettivamente questi raggi , il latte solare alla crusca di riso svolge un'azione preventiva sull’ invecchiamento precoce della pelle esposta al sole proteggendo il collagene e dell'elastina dalla denaturazione indotta dalla luce solare.


I doposole

Viso: Jalus Kalma - 30ml
svolge un’azione idratante- calmante sulla pelle arrossata prevenendo
l’azione lesiva dei radicali liberi generati dall’eccessiva esposizione al
sole

Corpo:

  1. Latte dopo sole alla Menta e Camomilla - 150ml
    Rinfresca la pelle e lenisce gli arrossamenti provocati dai raggi solari
    svolgendo un'azione calmante sulla pelle .
     
  2. Latte dopo sole alla Calendula - 150ml
    Agisce sugli arrossamenti provocati dai raggi solari svolgendo
    un'azione lenitiva e calmante.
Fototipo 5

E’ tipica delle persne  con carnagione bruno-olivastra, capelli neri, occhi scuri. Questo tipo di pelle non si scotta se non raramente  all'esposizione al sole. L'abbronzatura risulta molto marcata.

La protezione solare

Viso e corpo: Latte Solare alla Crusca di Riso – 150ml
Bassa protezione  SPF 4-6
L'olio di crusca di riso contiene nella frazione insaponificabile un filtro naturale chiamato Gamma orizanolo, che ha dimostrato di possedere una valida azione schermante nei confronti delle radiazioni solari UVA. Per la sua caratteristica di bloccare selettivamente questi raggi , il latte solare alla crusca di riso svolge un'azione preventiva sull’ invecchiamento precoce della pelle esposta al sole proteggendo il collagene e dell'elastina dalla denaturazione indotta dalla luce solare.

Corpo: Olio abbronzante alla carota e mallo noce - 150ml
E' un olio solare indicato  per donare luminosità alla pelle e  un colorito incarnato che esalta l’abbronzatura del corpo . Non contiene filtri solari  

I doposole

Viso: Jalus Kalma - 30ml
svolge un’azione idratante- calmante sulla pelle arrossata prevenendo
l’azione lesiva dei radicali liberi generati dall’eccessiva esposizione al
sole

Corpo:

  1. Latte dopo sole alla Menta e Camomilla - 150ml
    Rinfresca la pelle e lenisce gli arrossamenti provocati dai raggi solari
    svolgendo un'azione calmante sulla pelle .
     
  2. Latte dopo sole alla Calendula - 150ml
    Agisce sugli arrossamenti provocati dai raggi solari svolgendo
    un'azione lenitiva e calmante.
Il Sole e la Pelle dei Bimbi

La protezione solare

Viso e corpo: Baby zeta - 50ml
Altissima protezione  SPF 50
L’ossido di Zinco svolge un’azione schermante  sulla pelle  formando una barriera fisica  che respinge le radiazioni solari come uno specchio. Questa pomata trova pertanto indicazione nella protezione giornaliera solare  delle pelli delicate che si scottano facilmente come quella dei bimbi.
Modalità d’uso:  applicare il   prodotto ½ ora prima  di ogni esposizione al sole.

Il dopo sole

Viso e Corpo: Gel all’Aloe - 50ml
Svolge un’azione lenitiva e calmante sulla pelle irritata. Calma e rinfresca la pelle arrossata dall’eccessiva esposizione al sole.

La protezione giorno del viso

Autunno-Inverno

Viso: Crema Idratante all’Olio di Argan
Contiene Olio di Argan e Orizanolo, un potente antiossidante e filtro UVA estratto dalla Crusca di Riso.

Primavera-Estate

Viso: Crema solare viso alla carota oil free  -  50ml
Media protezione  SPF 13
Indicata come crema base per la protezione giornaliera del viso. Previene  il fotoaging e  l’insorgenza di macchie cutanee. Non contiene filtri di sintesi ma un filtro  naturali a base di Biossido di Titanio ultrafine e gamma orizanolo estratto dalla crusca di riso.
Modalità d’uso: applicare  giornalmente massaggiando  fino a completo assorbimento.

La Pelle al Sole Estivo

La protezione solare

Viso:

  1. Baby Carota - 75ml
    Altissima protezione  SPF 28
    Indicata per bimbi e per la protezione giornaliera delle pelli chiare
    e sensibili che si scottano sempre. Ideale per proteggere tutti i tipi di
    pelle nei primi 3 giorni di esposizione al sole. Non contiene filtri di
    sintesi ma filtri naturali a base di Biossido di Titanio ultrafine e Gamma
    orizanolo estratto dalla crusca di riso.
    Modalità d’uso: applicare il prodotto ½ ora prima di ogni esposizione al sole
     
  2. Crema solare viso alla carota oil free - 50ml
    Media protezione SPF 13
    indicata per la protezione del viso per pelli miste grasse che si
    abbronzano facilmente . Ideale anche come crema base per tutti i tipi di
    pelle per prevenire il fotoaging e l’insorgenza di macchie cutanee
    Non contiene filtri di sintesi ma filtri naturali a base di Biossido di
    Titanio ultrafine. Modalità d’uso: applicare giornalmente
    massaggiando fino a completo assorbimento

Corpo:

  1. Olio abbronzante alla carota e mallo noce - 150ml
    E' un olio solare indicato  per donare luminosità alla pelle e  un colorito
    incarnato che esalta l’abbronztura del corpo . Non contiene filtri solari
     
  2. Latte Solare alla Crusca di Riso – 150ml
    Bassa protezione SPF 4-6
    L'olio di crusca di riso contiene nella frazione insaponificabile un filtro
    naturale chiamato Gamma orizanolo, che ha dimostrato di possedere
    una valida azione schermante nei confronti delle radiazioni solari UVA.
    Per la sua caratteristica di bloccare selettivamente questi raggi , il latte
    solare alla crusca di riso svolge un'azione preventiva sull’ invecchiamento
    precoce della pelle esposta al sole proteggendo il collagene e dell'elastina
    dalla denaturazione indotta dalla luce solare .
     
  3. Latte solare alla Carota - 150ml
    Media protezione SPF 16
    Aumenta i tempi di esposizione della pelle alle radiazioni solari bloccando
    l'attivita` lesiva delle radiazioni UVA e UVB. Facilita il processo naturale di
    abbronzatura della pelle prevenendo gli effetti n gativi delle radiazioni
    solari. Agisce come antiossidante naturale grazie alla presenza dell'estratto
    di Carota che è in grado di catturare i radicali liberi (ossigeno singoletto)
    generati sulla pelle durante l'esposizione al sole.
     
  4. Latte solare alla Carota - 150ml
    Media protezione SPF 16
    Aumenta i tempi di esposizione della pelle alle radiazioni solari bloccando
    l'attivita` lesiva delle radiazioni UVA e UVB. Facilita il processo naturale di
    abbronzatura della pelle prevenendo gli effetti n gativi delle radiazioni
    solari. Agisce come antiossidante naturale grazie alla presenza dell'estratto
    di Carota che è in grado di catturare i radicali liberi (ossigeno singoletto)
    generati sulla pelle durante l'esposizione al sole.
     


Il dopo sole

Viso:

  1. Jalus Kalma - 30ml
    svolge un’azione idratante- calmante sulla pelle arrossata prevenendo
    l’azione lesiva dei radicali liberi generati dall’eccessiva esposizione al
    sole
     

Corpo:

  1. Latte dopo sole alla Menta e Camomilla - 150ml
    Rinfresca la pelle e lenisce gli arrossamenti provocati dai raggi solari
    svolgendo un'azione calmante sulla pelle.
     
  2. Latte dopo sole alla Calendula - 150ml
    Agisce sugli arrossamenti provocati dai raggi solari svolgendo
    un'azione lenitiva e calmante.
     
  3. Gel all’Aloe - 50ml
    Previene gli arrossamenti della pelle dovuti a situazioni climatiche estreme.
    Svolge un’azione lenitiva e calmante sulla pelle irritata.

 

I dopo sole

 


Viso: Jalus Kalma - 30ml
svolge un’azione idratante- calmante sulla pelle arrossata prevenendo
l’azione lesiva dei radicali liberi generati dall’eccessiva esposizione al
sole

Corpo: Latte dopo sole alla Menta e Camomilla - 150ml
Rinfresca la pelle e lenisce gli arrossamenti provocati dai raggi solari
svolgendo un'azione calmante sulla pelle .

Corpo: Latte dopo sole alla Calendula - 150ml
Agisce sugli arrossamenti provocati dai raggi solari svolgendo
un'azione lenitiva e calmante.

Corpo: Gel all’Aloe - 50ml
Previene gli arrossamenti della pelle dovuti a situazioni climatiche estreme.
Svolge un’azione lenitiva e calmante sulla pelle irritata.

Clicca sul tuo tipo di pelle e scopri quali prodotti sono adatti a te!
Gli occhi :
>  Trattamento del contorno occhi

Mattino

Pulizia viso e contorno occhi

Trattamento:

  1. Jalus Plus(da applicare anche sul resto del viso )  
  2. Crema contorno Occhi alla Rosa

Sera

Pulizia viso e contorno occhi


Trattamento:

>  Trattamento del contorno occhi al sole

Mattino

Pulizia viso e contorno occhi


Trattamento

  • Baby carota Altissima protezione SPF 20-25 (applicare in stato sottile il prodotto ½ ora prima di ogni esposizione al sole)

Sera

Pulizia viso e contorno occhi

Trattamento

>  Trattamento cosmetico delle borse e delle occhiaie del contorno occhi

Mattino e Sera

Pulizia viso e contorno occhi:


Trattamento:

Consigli per una corretta integrazione  alimentare:

L’assunzione orale di estratti secchi titolati a base di  Mirtillo, Ippocastano,   Rusco , Meliloto ecc.  integrano  e sinergizzano il trattamento cosmetico portando ad un deciso  miglioramento delle condizioni  vascolari portando ad  miglioramento del trofismo e  della resistenza capillare con aumento del drenaggio  linfatico della zona perioculare.

>  Pelle opaca e spenta

Come riconoscerla

La pelle opaca si presenta leggermente spessa e impura nella fascia centrale del viso (fronte, naso e mento), dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ invece meno untuosa sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare .Sulla fronte, naso e mento
(zona a T del viso) si nota qualche follicolo dilatato (pori) e la pelle in queste sedi può presentarsi leggermente untuosa con punti neri più o meno visibili. E’ consigliabile quindi almeno una volta la settimana procedere con una pulizia profonda della zona a T utilizzando la crema esfoliante.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

Trattamento


Sera

Pulizia del viso:

Trattamento:

1) Da utlizzare nella stagione autunno/inverno
se usata durante la stagione estiva, si raccomanda di proteggere la pelle durante il
giorno con un prodotto solare con fattore di protezione maggiorato rispetto al
proprio fototipo
2) nel caso di arrossamenti e/o irritazioni sospendere il trattamento
fino alla loro scomparsa e utlizzare in sostituzione la crema alla Calendula 20%

Coadiuvanti:

 

Pelle opaca e spenta :
>  Pelle secca

Come riconoscerla

La pelle del viso risulta opaca, ruvida e fragile. In superficie tende a desquamarsi in piccole e sottili scagliette che si rendono più o meno visibili. Non è mai lucida e nelle zone più ricche di ghiandole sebacee (fronte, naso, mento) non sono presenti punti neri né pori dilatati. La pelle secca peggiora con il vento, i raggi solari, il clima secco, l’aria condizionata degli uffici e dell’aereo. Non tollera l’acqua e dopo la pulizia con prodotti eccessivamente sgrassanti “tira”, brucia e si desquama.

Come trattarla

Mattina

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente Macadamia e Karitè
  2. Tonico alle Mucillagini

Trattamento:

  1. Jalus fluido equilibrante (da applicare su tutto il viso)
  2. Crema ristrutturante alle Ceramidi

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente Macadamia e Karitè
  2. Tonico alle Mucillagini

Trattamento:

  1. Jalus fluido equilibrante (da applicare su tutto il viso)
  2. Crema nutriente al Germe di Grano
>  Pelle secca con punti neri

Come riconoscerla

La pelle del viso risulta opaca, ruvida e fragile. In superficie tende a desquamarsi in piccole e sottili scagliette che si rendono più o meno visibili. Non è mai lucida e nelle zone più ricche di ghiandole sebacee (fronte, naso, mento) sono presenti sporadici punti neri sul naso . La pelle secca peggiora con il vento, i raggi solari, il clima secco, l’aria condizionata degli uffici e dell’aereo. Non tollera l’acqua e dopo la pulizia con prodotti eccessivamente sgrassanti “tira”, brucia e si desquama.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente Macadamia e Karitè
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento:

  1. Jalus fluido equilibrante (da applicare su tutto il viso)
  2. Crema idratante alla Shorea (da applicare su tutto il viso evitando la zona T
    del viso in presenza di punti neri)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente Macadamia e Karitè
  2. Tonico alle Mucillagini

Trattamento:

  1. Jalus fluido equilibrante (da applicare su tutto il viso)
  2.  Crema nutriente al Germe di Grano (da applicare su tutto il viso evitando la zona T
    del viso in presenza di punti neri)

Coadiuvanti:

>  Trattamento della pelle secca delle gambe e del corpo

Detergenza:

  • Bagno crema al Burro di Karitè (disponibile con diverse profumazioni per una detersione eudermica , non schiumogena, emolliente e delicata indicato anche sotto la doccia)


Trattamento:

  • Crema fluida per il corpo al Burro di Karitè disponibile in diverse profumazioni. (Si applica sulle gambe e sul corpo con massaggio dopo aver deterso e ben pulito la zona di pelle interessata )


Coadiuvanti

Trattamento:

  1. Crema all’acido glicolico 12% (solo nel caso di pelle particolarmente secca e desquamante agli arti inferiori 'a grattuggia' e peli incarniti 'follicolite')  
  2. Crema levigante alla Farina di Mandorle (da massaggiare almeno 1 volta alla settimana su tutto il corpo prima del Bagno o della Doccia)
Pelle maschile :
Pelle secca :
>  Pelle normale

Come riconoscerla

La pelle normale tendente al secco si presenta normale nella fascia centrale del viso (fronte, naso e mento), dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ invece secca sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare .Sulla fronte, naso e mento
(zona a T del viso) si nota qualche follicolo dilatato (pori) e la pelle in queste sedi può presentare punti neri più o meno visibili. E’ consigliabile quindi almeno una volta la settimana procedere con una pulizia profonda della zona a T utilizzando la crema esfoliante.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alla Macadamia e Karitè
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento estivo:

  1. Jalus fluido equilibrante (da applicare su tutto il viso)  
  2. Crema alla Shorea (su tutto il viso escludendo la zona a T)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alla Macadamia e Karitè
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento:

Coadiuvanti:

>  Pelle normale con impurità

Come riconoscerla

La pelle normale tendente al secco si presenta normale nella fascia centrale del viso (fronte, naso e mento), dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ invece secca sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare .Sulla fronte, naso e mento
(zona a T del viso) si nota qualche follicolo dilatato (pori) e la pelle in queste sedi può presentare punti neri più o meno visibili. E’ consigliabile quindi almeno una volta la settimana procedere con una pulizia profonda della zona a T utilizzando la crema esfoliante.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento estivo:

  1. Jalus fluido equilibrante (da applicare su tutto il viso)  
  2. Crema alla Shorea (su tutto il viso escludendo la zona a T)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento:


Coadiuvanti:

  • Brufocrema (con cicli di applicazione di un mese (ogni 2-3 mesi) in presenza di punti neri sulla zona T del viso In caso di impurità applicare anche giornalmente solo sui brufoli )
>  Pelle normale-mista

Come riconoscerla

La pelle normale tendente al misto si presenta leggermente lucida nella fascia centrale del viso (fronte, naso e mento), dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ invece meno untuosa sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare .Sulla fronte, naso e mento
(zona a T del viso) si nota qualche follicolo dilatato (pori) e la pelle in queste sedi può presentarsi leggermente untuosa con punti neri più o meno visibili. E’ consigliabile quindi almeno una volta la settimana procedere con una pulizia profonda della zona a T utilizzando la crema esfoliante.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento estivo:

  1. Jalus fluido base (da applicare su tutto il viso)
  2. Crema alle Ceramidi (su tutto il viso escludendo la zona a T)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento:


Coadiuvanti:

>  Pelle normale-mista con impurità

Come riconoscerla

La pelle normale tendente al misto si presenta leggermente lucida nella fascia centrale del viso (fronte, naso e mento), dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ invece meno untuosa sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare .Sulla fronte, naso e mento
(zona a T del viso) si nota qualche follicolo dilatato (pori) e la pelle in queste sedi può presentarsi leggermente untuosa con punti neri più o meno visibili. E’ consigliabile quindi almeno una volta la settimana procedere con una pulizia profonda della zona a T utilizzando la crema esfoliante.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento :

  1. Jalus fluido equilibrante (da applicare su tutto il viso)
  2. Crema all’Alchemilla (su tutto il viso escludendo la zona a T)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento:


Coadiuvanti:

  • Brufocrema (con cicli di applicazione di un mese (ogni 2-3 mesi) in presenza di punti neri sulla zona T del viso In caso di impurità applicare anche giornalmente solo sui brufoli )
>  Pelle normale-mista con pori dilatati

Come riconoscerla

La pelle si presenta lucida nella zona centrale del viso (fronte, naso e mento), con pori dilatati sulle sulle zone ai lati del naso e sulle guance dove maggiormente sono concentrate le ghiandole sebacee. E’ più scarsa di sebo ai lati del viso compresa la zona perioculare. Sulla fronte, naso e mento si notano alcuni comedoni ( punti neri), follicoli dilatati (pori) e la pelle in queste sedi può risultare anche untuosa.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla Viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor


Trattamento:

  1. No-Pori Gel (da applicare su tutto il viso)
  2. Crema all’Alchemilla (Stendere solo solo sulle zone di pelle a tendenza secca come le guance . Evitare la zona T del viso)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla Viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor


Trattamento:


Coadiuvanti:

Pelle normale :
>  Pelle mista-impura con couperose primavera-estate

Come riconoscerla

La pelle risulta molto sensibile e reagisce immediatamente a stimoli di
diversa natura come fattori emozionali, sbalzi di temperatura caldo-freddo, pasti abbondanti, bevande calde, alcolici ecc, con vampate e rossori diffusi che interessano principalmente le guance. L’arrossamento è dovuto alla dilatazione dei piccoli vasellini superficiali (venule post-capillari) che si intrecciano sulle gote e sono visibili solo con la lente d’ingrandimento. In queste zone la pelle è spesso fragile e secca ma può essere anche grassa con naso, fronte e mento lucidi. Con il tempo soprattutto se ci si espone a fattori aggravanti come la luce solare senza un’adeguata protezione, la dilatazione dei vasellini può risultare permanente e trasformarsi in teleangectasie.

Come trattarla in primavera/estate

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente al Mirtillo
  2. Tonico al Mirtillo


trattamento giorno

  1. Ruscogel fluido ( da applicare su tutto il viso)
  2. Crema protettiva al Rusco (da applicare su tutto il viso)


Comportamento al Sole:

  • Baby carota crema protezione totale (da applicare sopra gli altri prodotti sulle zone di pelle soggette ad arrossamenti)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente al Mirtillo
  2. Tonico al Mirtillo


Trattamento notte :

  1. Ruscogel fluido
  2. Crema Aloe e azulene  
  3. Crema levigante alla farina di Mandorle (da massaggiare sulla zona T del viso ( fronte-naso-mento) 1 volta/sett. escludendo le zone di pelle con capillari visibili )
>  Pelle mista-reattiva

Come riconoscerla

Sono molte le persone divenute intolleranti ad alcuni ingredienti dei cosmetici in particolare ai profumi e conservanti. I motivi di questa sensibilizzazione sono diversi e un’indagine accurata può farla solo il medico con il test allergologico. Le manifestazioni tipiche della pelle allergica sono:
estrema secchezza, prurito, rossore diffuso con sensazione dolente di bruciore e calore. Sul volto si ha l’impressione che la pelle “tira” e che si fa “sentire”. Le persone che manifestano questi sintomi spesso presentano una storia di allergia di base come la rinite, l’asma allergica e la congiuntivite.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente per pelle reattiva
  2. Tonico per pelle reattiva

Trattamento:

  1. Jalus (da applicare su tutto il viso anche sulle zone più grasse)
  2. Crema per pelle reattiva  (da applicare sulle zone più secche del viso come le guance evitando la T-Zone)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente per pelle reattiva
  2. Tonico per pelle reattiva


Trattamento:


Coadiuvanti:

  • Crema levigante alla Farina di Mandorle (da massaggiare sulla zona T del viso 1-2 volte/sett.)
>  Pelle mista-grassa

Come riconoscerla

La pelle mista che tende al grasso si presenta lucida e untuosa nella zona centrale del viso (fronte, naso e mento), dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ invece scarsa di sebo sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare. Sulla fronte, naso e mento si notano comedoni (punti bianchi e punti neri), follicoli dilatati (pori) e la pelle in queste sedi risulta anche untuosa.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla vila tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor


Trattamento:

  1. Sebobase (da applicare su tutto il viso anche sulle zone più grasse)
  2. Crema all’Alchemilla (solo sulle zone secche del viso. Non applicare sulla T-zone)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla vila tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor


Trattamento:

  • Sebobase (da applicare su tutto il viso anche sulle zone più grasse)


Coadiuvanti:

>  Pelle mista-grassa estate

Come riconoscerla

La pelle mista che tende al grasso si presenta lucida e untuosa nella zona centrale del viso (fronte, naso e mento), dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ invece scarsa di sebo sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare. Sulla fronte, naso e mento si notano comedoni (punti bianchi e punti neri), follicoli dilatati (pori) e la pelle in queste sedi risulta anche untuosa.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor


Trattamento:

  1. Jalus Kalma (da applicare giornalmente su tutto il viso anche sulle zone più grasse)
  2. Crema solare viso alla carota oil-free  (Solo in caso di esposizione a sole . Apllicare sulle zone del viso più delicate e maggiormente esposte alla luce solare)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor

Trattamento:

  • Jalus Kalma (da applicare giornalmente su tutto il viso anche sulle zone più grasse)


Coadiuvanti:

>  Pelle mista-grassa inverno

Come riconoscerla

La pelle mista che tende al grasso si presenta lucida e untuosa nella zona centrale del viso (fronte, naso e mento), dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ invece scarsa di sebo sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare. Sulla fronte, naso e mento si notano comedoni (punti bianchi e punti neri), follicoli dilatati (pori) e la pelle in queste sedi risulta anche untuosa.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor


Trattamento:

  1. Jalus fluido equilibrante (da applicare su tutto il viso anche sulle zone più grasse)
  2. Crerma all’Alchemilla (da applicare solo nel caso di effetiva necessità solo sulle zone secche del viso
    come guance, zona zigomatica ecc. )


Sera

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor

Trattamento:

  • Brufocrema (da applicare sulle zone di pelle con punti neri persistenti e brufoli es. naso-mento
    proseguire il trattamento per 1-2 mesi e sospendere nel periodo estivo)


Coadiuvanti:

 

>  Pelle mista grassa-impura estate

Come riconoscerla

La pelle mista che tende al grasso si presenta lucida e untuosa nella zona centrale del viso (fronte, naso e mento),  dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ invece scarsa di sebo sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare. Sulla  fronte, naso e mento si notano comedoni (punti bianchi e  punti neri), follicoli dilatati (pori) e la pelle in queste sedi risulta anche untuosa.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor

Trattamento:

  1. Jalus Kalma (da applicare giornalmente su tutto il viso anche sulle zone più grasse)
  2. Crema solare viso alla carota oil-free (Solo in caso di esposizione a sole . Apllicare sulle zone del viso più delicate e maggiormente esposte alla luce solare)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor

Trattamento:

  • Brufocrema (da applicare su tutto il viso anche sulle zone più grasse)


Coadiuvanti:

>  Pelle mista grassa-impura autunno-inverno

Come riconoscerla

La pelle mista che tende al grasso si presenta lucida e untuosa nella zona centrale del viso (fronte, naso e mento), dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ invece scarsa di sebo sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare. Sulla fronte, naso e mento si notano comedoni (punti bianchi e punti neri), follicoli dilatati (pori) e la pelle in queste sedi risulta anche untuosa.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor


Trattamento:

  1. Jalus (da applicare su tutto il viso anche sulle zone più grasse)  
  2. Crema all’Alchemilla  (solo sulle zone secche del viso. No sulla T-zone )


Sera

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor

Trattamento:

  • Brufocrema (da applicare sulle zone di pelle con punti neri persistenti e brufoli es. naso-mento proseguire il trattamento per 1-2 mesi e sospendere nel periodo estivo)

Coadiuvanti:

Pelle mista :
>  Pelle sensibile-mista

Come riconoscerla

La pelle sensibile-mista si presenta leggermente lucida nella fascia centrale del viso (fronte, naso e mento), dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ invece meno untuosa sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare dove si arrossa facilmente se esposta ai raggi solari o agli sbalzi di temperatura. Sulla fronte, naso e mento
(zona a T del viso) si nota qualche follicolo dilatato (pori) e la pelle in queste sedi può presentarsi leggermente untuosa con punti neri più o meno visibili. E’ consigliabile quindi almeno una volta la settimana procedere con una pulizia profonda della zona a T utilizzando la crema esfoliante.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente all’Aloe e Azulene
  2. Tonico all’Azulene

Trattamento estivo:

  1. Jalus fluido equilibrante (da applicare su tutto il viso)
  2. Crema all’Aloe a Azulene (su tutto il viso escludendo la zona a T)
  3. Baby carota ( solo nel periodo estivo - da applicare un velo sottile sopra agli altri prodotti solo sulle zone di pelle del viso dove si sviluppano maggiormente gli arrossamenti dovuti all’esposizione al sole tipo guance, zigomi, naso)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente all’Aloe e Azulene
  2. Tonico all’Azulene

Trattamento :


Coadiuvanti :

>  Pelle sensibile-grassa

Come riconoscerla

La pelle sensibile-grassa si presenta con pori dilatati e lucida nella fascia centrale del viso (fronte, naso e mento), dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ invece meno untuosa sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare dove si arrossa facilmente se esposta ai raggi solari o agli sbalzi di temperatura. Sulla fronte, naso e mento
(zona a T del viso) si nota qualche follicolo dilatato (pori) e la pelle in queste sedi può presentarsi leggermente untuosa con punti neri più o meno visibili. E’ consigliabile quindi almeno una volta la settimana procedere con una pulizia profonda della zona a T utilizzando la crema esfoliante.

Come trattarla

Mattino


Pulizia del viso:

  1. Gel detergente all’Aloe e Azulene
  2. Tonico all’Azulene

Trattamento :

  1. Ruscogel fluido base (da applicare su tutto il viso)  
  2. Crema alla viola tricolor (solo sulla zona T)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente all’Aloe e Azulene
  2. Tonico all’Azulene

 

Trattamento:

Coadiuvanti:

 

>  Pelle sensibile primavera-estate

Come riconoscerla

La pelle sensibile risulta più reattiva, sottile e con meno difese nei confronti dagli agenti esterni (sbalzi di temperatura, vento, sole, ecc.). E’ più facile agli arrossamenti e spesso è caratterizzata da sensazioni di bruciore e prurito. Anche sostanze altrimenti innocue possono darle dei problemi come prurito, secchezza, rossore e desquamazione.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente all’Aloe e azulene
  2. Tonico all’Azulene

Trattamento :

  1. Jalus Kalma fluido antiossidante ( su tutto il viso)
  2. Crema all’Aloe e azulene (evitare la zona T del viso se grassa e soggetta a punti neri )
  3. Baby carota (solo nel periodo estivo - si applica un velo sottile di Baby carota sopra agli altri prodotti sulle zone di pelle del viso dove si sviluppano maggiormente gli arrossamenti dovuti all’esposizione al sole tipo guance, zigomi, naso)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente all’Aloe e azulene
  2. Tonico all’Azulene

Trattamento :

>  Pelle sensibile-impura con couperose primavera-estate

Come riconoscerla

La pelle risulta molto sensibile e reagisce immediatamente a stimoli di
diversa natura come fattori emozionali, sbalzi di temperatura caldo-freddo, pasti abbondanti, bevande calde, alcolici ecc, con vampate e rossori diffusi che interessano principalmente le guance. L’arrossamento è dovuto alla dilatazione dei piccoli vasellini superficiali (venule post-capillari) che si intrecciano sulle gote e sono visibili solo con la lente d’ingrandimento. In queste zone la pelle è spesso fragile e secca ma può essere anche grassa con naso, fronte e mento lucidi. Possono coesistere anche impurità come punti neri e brufoli che si rendono più evidenti nella fase pre-mestruale del ciclo. Con il tempo soprattutto se ci si espone a fattori aggravanti come la luce solare senza un’adeguata protezione, la dilatazione dei vasellini può risultare permanente e trasformarsi in teleangectasie.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1.  Latte detergente al Mirtillo
  2. Tonico al Mirtillo

trattamento giorno

  1.  Ruscogel fluido ( da applicare su tutto il viso)
  2.  Crema protettiva al Rusco (da applicare su tutto il viso)

Comportamento al Sole:

  •  Baby carota crema protezione totale (da applicare sopra gli altri prodotti sulle zone di pelle soggette ad arrossamenti)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente al Mirtillo
  2. Tonico al Mirtillo

Trattamento notte :

  1. Ruscogel fluido ( da applicare su tutto il viso)
  2. Brufocrema  (da applicare solo sul brufolo o sulle zone di pelle soggette ad impurità come punti neri e comedoni evitando le zone di pelle soggette a couperose)
>  Pelle sensibile-impura

Come riconoscerla

La pelle risulta irritata , con zone arrossate . Sono presenti impurità di diversa natura come punti neri, bianchi , pustole di varie dimensioni, . Nelle donne, molto spesso si verifica un peggioramento premestruale. In tutti i casi, stress psico-fisici e ansia accentuano le impurità...

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente all’Aloe e azulene
  2. Tonico all’Aloe e azulene

trattamento giorno

  1. Jalus Kalma fluido
    (da applicare su tutto il viso)
  2. Crema all’Aloe e azulene
    ( solo sulle zone di pelle tendenti al secco)

Sera


Pulizia del viso:

  1. Latte detergente all’Aloe e azulene
  2. Tonico all’Aloe e azukene

Trattamento notte:

  • Brufocrema ( da applicare solo sul brufolo o sulle zone di pelle soggette ad impurità come punti neri e comedoni )
>  Pelle sensibile autunno-inverno

Come riconoscerla

La pelle sensibile risulta più reattiva, sottile e con meno difese nei confronti dagli agenti esterni (sbalzi di temperatura, vento, sole, ecc.). E’ più facile agli arrossamenti e spesso è caratterizzata da sensazioni di bruciore e prurito. Anche sostanze altrimenti innocue possono darle dei problemi come prurito, secchezza, rossore e desquamazione.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente all’Aloe e azulene
  2. Tonico all’Azulene

Trattamento:

  1. Jalus fluido equilibrante (da applicare su tutto il viso)  
  2. Crema all’Aloe e azulene (su tutto il viso evitando le zone soggette a punti neri come il naso )  
  3. Pomata Lenitiva ( in alternativa in caso di irritazioni ed arrossamenti)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente all’Aloe e azulene
  2. Tonico all’Azulene

Trattamento :

  1. Jalus fluido equilibrante (da applicare su tutto il viso)  
  2. Crema all’Aloe e azulene  (su tutto il viso evitando le zone di pelle soggette a punti neri come il naso)
>  Pelle sensibile-impura con couperose autunno-inverno

Come riconoscerla

La pelle risulta molto sensibile e reagisce immediatamente a stimoli di
diversa natura come fattori emozionali, sbalzi di temperatura caldo-freddo, pasti abbondanti, bevande calde, alcolici ecc, con vampate e rossori diffusi che interessano principalmente le guance. L’arrossamento è dovuto alla dilatazione dei piccoli vasellini superficiali (venule post-capillari) che si intrecciano sulle gote e sono visibili solo con la lente d’ingrandimento. In queste zone la pelle è spesso fragile e secca ma può essere anche grassa con naso, fronte e mento lucidi. Possono coesistere anche impurità come punti neri e brufoli che si rendono più evidenti nella fase pre-mestruale del ciclo. Con il tempo soprattutto se ci si espone a fattori aggravanti come la luce solare senza un’adeguata protezione, la dilatazione dei vasellini può risultare permanente e trasformarsi in teleangectasie.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente al Mirtillo
  2. Tonico al Mirtillo

Trattamento giorno

  1. Ruscogel fluido ( da applicare su tutto il viso)
  2. Crema protettiva al Rusco (da applicare su tutto il viso)

Sera

Pulizia del viso:

  1.  Latte detergente al Mirtillo
  2.  Tonico al Mirtillo

Trattamento notte:

  1.  Ruscogel fluido
  2.  Brufocrema  (da applicare solo sul brufolo o sulle zone di pelle soggette ad impurità come punti neri e comedoni evitando le zone di pelle soggette a couperose)
Pelle sensibile :
>  Pelle con couperose al sole

Come riconoscerla

La pelle risulta molto sensibile e reagisce immediatamente a stimoli di diversa natura come fattori emozionali, sbalzi di temperatura caldo-freddo, pasti abbondanti, bevande calde, alcolici ecc,  con vampate e rossori diffusi che interessano principalmente le guance.  L’arrossamento è dovuto alla dilatazione dei piccoli vasellini superficiali (venule post-capillari) che si intrecciano sulle gote e sono visibili solo con la lente d’ingrandimento. In queste zone la pelle è spesso fragile e secca ma può essere anche grassa con naso, fronte e mento lucidi. Con il tempo soprattutto se ci si espone a fattori aggravanti come la luce solare senza un’adeguata protezione,  la dilatazione dei vasellini  può risultare permanente e trasformarsi in teleangectasie.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente al Mirtillo
  2. Tonico al Mirtillo


Trattamento:

  1. Ruscogel fluido
  2. Baby carota - crema schermo totale (sulle guance e naso)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente al Mirtillo
  2. Tonico al Mirtillo


Trattamento:

  1. Ruscogel fluido
  2. Crema all’Ippocastano
>  Pelle mista con couperose primavera-estate

Come riconoscerla

La pelle risulta molto sensibile e reagisce immediatamente a stimoli di diversa natura come fattori emozionali, sbalzi di temperatura caldo-freddo, pasti abbondanti, bevande calde, alcolici ecc,  con vampate e rossori diffusi che interessano principalmente le guance.  L’arrossamento è dovuto alla dilatazione dei piccoli vasellini superficiali (venule post-capillari) che si intrecciano sulle gote e sono visibili solo con la lente d’ingrandimento. In queste zone la pelle è spesso fragile e secca ma può essere anche grassa con naso, fronte e mento lucidi. Con il tempo soprattutto se ci si espone a fattori aggravanti come la luce solare senza un’adeguata protezione,  la dilatazione dei vasellini  può risultare permanente e trasformarsi in teleangectasie.

Come trattarla in primavera/estate

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente al Mirtillo
  2. Tonico al Mirtillo


trattamento giorno

  1. Ruscogel fluido ( da applicare su tutto il viso)
  2. Crema protettiva al Rusco (da applicare su tutto il viso)


Comportamento al Sole:

  • Baby carota crema protezione totale (da applicare sopra gli altri prodotti sulle zone di pelle soggette ad arrossamenti)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente al Mirtillo
  2. Tonico al Mirtillo

Trattamento notte:

  1. Ruscogel fluido
  2. Crema Aloe e azulene  
  3. Crema levigante alla Farina di Mandorle   (da massaggiare sulla zona T del viso 'fronte-naso-mento' 1 volta/sett. escludendo le zone di pelle con capillari visibili )
>  Pelle con couperose primavera-estate

Come riconoscerla

La pelle risulta molto sensibile e reagisce immediatamente a stimoli di diversa natura come fattori emozionali, sbalzi di temperatura caldo-freddo, pasti abbondanti, bevande calde, alcolici ecc,  con vampate e rossori diffusi che interessano principalmente le guance.  L’arrossamento è dovuto alla dilatazione dei piccoli vasellini superficiali (venule post-capillari) che si intrecciano sulle gote e sono visibili solo con la lente d’ingrandimento. Con il tempo soprattutto se ci si espone a fattori aggravanti come la luce solare senza un’adeguata protezione,  la dilatazione dei vasellini  può risultare permanente e trasformarsi in teleangectasie.

Come trattarla in primavera/estate

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente all’Hamamelis
  2. Tonico all’Hamamelis


trattamento giorno

  • Ruscogel fluido (da applicare su tutto il viso come fluido base giorno)


Comportamento al Sole:

  • Baby carota crema protezione totale (da utilizzare in sostituzione della crema protettiva al Rusco nel periodo estivo o in caso di esposizione diretta al sole)
     

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente all’Hamamelis
  2. Tonico all’Hamamelis


Trattamento notte :

  1. Ruscogel fluido (da applicare su tutto il viso)
  2. Crema all’Ippocastano  (da stendere con lieve massaggo sulla pelle dopo Ruscogel )
>  Pelle con couperose autunno-inverno

Come riconoscerla

La pelle risulta molto sensibile e reagisce immediatamente a stimoli di diversa natura come fattori emozionali, sbalzi di temperatura caldo-freddo, pasti abbondanti, bevande calde, alcolici ecc,  con vampate e rossori diffusi che interessano principalmente le guance.  L’arrossamento è dovuto alla dilatazione dei piccoli vasellini superficiali (venule post-capillari) che si intrecciano sulle gote e sono visibili solo con la lente d’ingrandimento. In queste zone la pelle è spesso fragile e secca ma può essere anche grassa con naso, fronte e mento lucidi. Con il tempo soprattutto se ci si espone a fattori aggravanti come la luce solare senza un’adeguata protezione, la dilatazione dei vasellini  può risultare permanente e trasformarsi in teleangectasie.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente all’Hamamelis
  2. Tonico all’Hamamelis


Trattamento:

  1. Ruscogel fluido (da applicare su tutto il viso)
  2. Crema all’Ippocastano (da applicare su tutto il viso)
  3. Pomata alla Calendula (in alternativa alla crema per una maggiore protezione durante l’inverno)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente all’Hamamelis
  2. Tonico all’Hamamelis


Trattamento:

  1. Ruscogel fluido (da applicare su tutto il viso)
  2. Crema all’Ippocastano (da applicare su tutto il viso)
Pelle con couperose :
>  Pelle asfittica

Come riconoscerla

In certe condizioni alcune pelli grasse se trattate con cosmetici non adatti   reagisco in modo anomalo diventando  disidratate e aride in superficie.   Quando una pelle si presenta secca e disidratata in superficie ma nel contempo grassa con pori dilatati al di sotto di essa,  siamo in presenza di una pelle cosidetta “asfittica”. La pelle asfittica è uno stato di sofferenza cutanea che interessa la pelle grassa quando viene  trattata con cosmetici non adatti  (es. creme troppo grasse). L’eccesso di grasso comporta una reazione anomala da parte della pelle  che reagisce disidratandosi e desquamandosi in superficie.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla Rosa centifolia
  2. Tonico alla Rosa centifolia


Trattamento:

 


Sera

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla Rosa centifolia
  2. Tonico alla Rosa centifolia


Trattamento:


Coadiuvanti:

  1. Crema levigante alla farina di Mandorle (da massaggiare sulla zona T del viso 1 volta/ sett.)
  2. Maschera all’Argilla e Propolis (da utlizzare al bisogno almeno 1 volta/ settimana)
>  Pelle reattiva

Come riconoscerla

Sono molte le persone divenute intolleranti ad alcuni ingredienti dei cosmetici in particolare ai profumi e conservanti. I motivi di questa sensibilizzazione sono diversi e un’indagine accurata può farla solo il medico con il test allergologico. Le manifestazioni tipiche della pelle allergica sono:
estrema secchezza, prurito, rossore diffuso con sensazione dolente di bruciore e calore. Sul volto si ha l’impressione che la pelle “tira” e che si fa “sentire”. Le persone che manifestano questi sintomi spesso presentano una storia di allergia di base come la rinite, l’asma allergica e la congiuntivite.

Come trattarla

VISO

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente per pelle reattiva
  2. Tonico per pelle reattiva


Trattamento:

  1. Jalus ( da applicare su tutto il viso)
  2. Crema idratante per pelle reattiva ( in caso di pelle mista e mista –grassa evitare di applicare la crema sulla zona T del viso)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente per pelle reattiva
  2. Tonico per pelle reattiva

Trattamento:

Coadiuvanti:


CORPO

Trattamento:

>  Pelle reattiva normale-mista

Come riconoscerla

Sono molte le persone divenute intolleranti ad alcuni ingredienti dei cosmetici in particolare ai profumi e conservanti. I motivi di questa sensibilizzazione sono diversi e un’indagine accurata può farla solo il medico con il test allergologico. Le manifestazioni tipiche della pelle allergica sono:
estrema secchezza, prurito, rossore diffuso con sensazione dolente di bruciore e calore. Sul volto si ha l’impressione che la pelle “tira” e che si fa “sentire”. Le persone che manifestano questi sintomi spesso presentano una storia di allergia di base come la rinite, l’asma allergica e la congiuntivite.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente per pelle reattiva
  2. Tonico per pelle reattiva


Trattamento:

  1. Jalus fluido equilibrante ( da applicare su tutto il viso)
  2. Crema idratante per pelle reattiva (da applicare solo sulle zone secche del viso evitando la zona T)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente per pelle reattiva
  2. Tonico per pelle reattiva


Trattamento :

Coadiuvanti: 

>  Pelle reattiva mista-grassa

Come riconoscerla

Sono molte le persone divenute intolleranti ad alcuni ingredienti dei cosmetici in particolare ai profumi e conservanti. I motivi di questa sensibilizzazione sono diversi e un’indagine accurata può farla solo il medico con il test allergologico. Le manifestazioni tipiche della pelle allergica sono:
estrema secchezza, prurito, rossore diffuso con sensazione dolente di bruciore e calore. Sul volto si ha l’impressione che la pelle “tira” e che si fa “sentire”. Le persone che manifestano questi sintomi spesso presentano una storia di allergia di base come la rinite, l’asma allergica e la congiuntivite.
 

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente per pelle reattiva
  2. Tonico per pelle reattiva

Trattamento:

  • Jalus fluido equilibrante (da applicare su tutto il viso)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente per pelle reattiva
  2. Tonico per pelle reattiva

Trattamento:

Coadiuvanti:


In presenza di arrosamento e forte prurito, al posto della crema nutriente consigliamo la nostra “Pasta all’acqua e ossido di Zinco

>  Pelle reattiva-atopica

Come riconoscerla

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria della pelle, caratterizza da un’alterazione della funzione di barriera idrolipidica dell’epidermide. La cute diventa così più permeabile, perdendo Acqua e risultando più esposta alla penetrazione di sostanze esterne potenzialmente dannose (irritanti, allergeni, microbi, ecc..)
 

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente per pelle reattiva
  2. Tonico per pelle reattiva


Trattamento:

  1. Jalus fluido equilibrante ( da applicare su tutto il viso)
  2. Crema idratante per pelle reattiva ( in caso di pelle mista e mista –grassa evitare di applicare la crema sulla zona T del viso)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente per pelle reattiva
  2. Tonico per pelle reattiva

Trattamento :

>  Pelle reattiva-atopica Adulti

Come riconoscerla

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria della pelle, caratterizza da un’alterazione della funzione di barriera idrolipidica dell’epidermide. La cute diventa così più permeabile, perdendo
Acqua e risultando più esposta alla penetrazione di sostanze esterne potenzialmente dannose
(irritanti, allergeni, microbi, ecc..)
 

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Pollicino Topic


Trattamento:

  1. Pomata Borragine

Sera

Pulizia del viso:

  1. Pollicino Topic

Trattamento :

 

>  Pelle reattiva-atopica Bambini

Come riconoscerla

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria della pelle, caratterizza da un’alterazione della funzione di barriera idrolipidica dell’epidermide. La cute diventa così più permeabile, perdendo
Acqua e risultando più esposta alla penetrazione di sostanze esterne potenzialmente dannose
(irritanti, allergeni, microbi, ecc..)
 

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Pollicino topic


Trattamento:

  1. Baby pasta

Sera

Pulizia del viso:

  1. Baby pasta
  2. Pollicino topic

Trattamento :

 

>  Pelle desquamante seborroica

Come riconoscerla

Ai lati del naso, sulle sopracciglia, orecchie e attaccatura dei capelli possono apparire in soggetti predisposti macchie arrossate ricoperte da squame cornee che spesso vengono confuse con uno stato di disidratazione della pelle. In realtà la cute non è secca ma sensibile e la desquamazione è determinata da uno stato irritativo che spesso coinvolge anche il cuoio capelluto che prude e presenta forfora. Non si conoscono gli esatti motivi della comparsa di queste macchie ma sicuramente uno squilibrio della flora cutanea e un’alterazione del sebo dovuto a stress psicofisico sembrano la causa principale della loro comparsa.

Trattamento urto

Pulizia del viso:


Trattamento:


Trattamento quotidiano

Pulizia del viso:


Trattamento:

  1. Psogel(da applicare giornalmente sulle zone arrossate)
  2. Pomata lenitiva (in alternativa al Psogel per un’azione più emollinete e protettiva)
>  Pelle con macchie scure

Come riconoscerla

Le iperpigmentazioni della pelle si formano a causa di una eccessiva produzione da parte dei melanociti di un pigmento bruno, la melanina, che resta intrappolata tra le cellule cutanee. Queste macchie  scure possono formarsi in seguito all’età, all’uso della pillola, dopo una forte scottatura  o a seguito di malattie dermatologiche con componente infiammatoria.
Perché tutto ciò avvenga, è indispensabile l’azione scatenante della luce solare soprattutto nella sua componente UVA, i raggi pigmentogeni. Una iperpigmentazione caratteristica del volto è il cloasma noto come  “maschera di gravidanza” frequente tra le donne di carnagione mediterranea che si localizza sulle aree che restano esposte alla luce come  la fronte, le guance, il labbro superiore e il  mento.

Come trattarla in autunno-inverno

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alle Mucillagini


Giorno

  1. Crema schiarente all’Uva ursina (da applicare su tutto il viso)
  2. Crema alla Carota media protezione oil-free (da applicare sopra la crema schiarente sulle zone di pelle soggette a discromie)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento:


Coadiuvanti:


Come trattarla in primavera-estate

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alle Mucillagini


Giorno

  1. Crema schiarente all’Uva ursina (da applicare su tutto il viso)
  2. Baby carota – crema ad altissima protezione (da applicare sopra la crema schiarente sulle zone di pelle soggette a discromie)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento:


Coadiuvanti:

NB:  Questo trattamento deve esssere  praticato con costanza tutti i giorni attenedosi alle modalità d’uso riportate  sui singoli prodotti . I tempi necessari per  arrivare ad un risultato positivo di attenuazione  della macchia sono  molto  variabili  e vanno solitamente da  un minimo di 3 mesi ad un massimo di 6.
 

Come trattarla sotto il sole

Resta sempre valida la raccomandazione di evitare di prendere il sole nelle ore più calde della giornata per non accentuare maggiormente le macchie scure già presenti sulla pelle . Nel caso fosse impossibile evitare l’esposizione diretta della pelle alla luce solare , vi proponiamo il seguente schema di trattamento .

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alle Mucillagini


Giorno

  1. Crema alla Carota media protezione oil-free (da applicare su tutto il viso)
  2. Baby carota – crema ad altissima protezione (da applicare dopo la crema alla Carota MP solo sulle zone di pelle soggette a discromie - macchie cutanee)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento:


Coadiuvanti:

NB:  Questo trattamento deve esssere  praticato con costanza tutti i giorni attenedosi alle modalità d’uso riportate  sui singoli prodotti . I tempi necessari per  arrivare ad un risultato positivo di attenuazione  della macchia sono  molto  variabili  e vanno solitamente da  un minimo di 3 mesi ad un massimo di 6 .

>  La pelle ispessita e desquamante

Come riconoscerla

La pelle ispessita e desquamante si caratterizza per la comparsa di chiazze di pelle arrossata spesso coperte da forfora a scaglie evidenti
La desquamazione è determinata da uno stato irritativo che spesso coinvolge anche il cuoio capelluto che prude e presenta forfora. Non si conoscono gli esatti motivi della comparsa di queste macchie ma sicuramente uno squilibrio della flora cutanea e un’alterazione del sebo dovuto a stress psicofisico sembrano la causa principale della loro comparsa.

Come trattarla

Giorno

Pulizia del viso:

in alternativa:

Trattamento

  • Pomata alla Borragine ( da applicare giornalmente sulla pelle arrossata)


Notte

Pulizia del viso:

in alternativa:

Trattamento:

  • Solfo pasta (da applicare giornalmente sulle zone arrossate)

Capelli

Trattamento

  • Psoleum (da applicare giornalmente sulle zone arrossate)

Detergenza

 

Pelle ispessita e desquamante :
>  Pelle con macchie post-brufolo

I brufoli della pelle in via di risoluzione possono lasciare antiestetiche macchie scure che possono creare imbarazzo e disagio sociale in persone particolarmente emotive.
Si presentano inizialmente di un colore rosso-violaceo  dovuto allo stato infiammatorio ancora presente e in seguito alla scomparsa del brufolo , progredire verso un colorito bruno-scuro.
La comparsa della macchia scura è dovuta ad un accumulo di melanina che viene prodotta in eccesso dai melanociti quando vengono stimolati da un processo infiammatorio . Queste macchie  scure possono formarsi anche in seguito all’età, all’uso della pillola, dopo una forte scottatura, dopo una gravidanza o malattia dermatologica.
La luce solare nella sua componente UVA, i raggi pigmentogeni è un fattore scatenante e la pelle se non opportunamente schermata , può peggiorare la sua situazione scurendosi  ulteriormente e vanificando gli eventuali trattamenti schiarenti in atto.

Stagione autunno-inverno

Mattino

Puluizia del viso:

Trattamento giorno


Sera


Pulizia del viso:

Trattamento notte:

Coadiuvanti:

NB:   Questo trattamento deve esssere  praticato con costanza tutti i giorni attenendosi alle modalità d’uso riportate sui singoli prodotti. I tempi necessari per  arrivare ad un risultato positivo di attenuazione  della macchia sono  molto  variabili e vanno solitamente da  un minimo di 3 mesi ad un massimo di 6.

Stagione primavera-estate

Mattino
Pulizia del viso:

Trattamento giorno:

Sera

Pulizia del viso:

Trattamento:

Coadiuvanti:

NB:  Questo trattamento deve esssere  praticato con costanza tutti i giorni attenedosi alle modalità d’uso riportate  sui singoli prodotti . I tempi necessari per  arrivare ad un risultato positivo di attenuazione  della macchia sono  molto  variabili  e vanno solitamente da  un minimo di 3 mesi ad un massimo di 6  .

Pelle problematica :
>  Pelle grassa

Come riconoscerla

La pelle grassa si presenta lucida e untuosa nella zona centrale del viso (fronte, naso e mento), dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ più scarsa di sebo sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare. Sulla fronte, naso e mento si notano alcuni comedoni ( punti neri), follicoli dilatati (pori) e la pelle in queste sedi risulta anche untuosa.

Come trattarla

Mattino


Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla Viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor


Trattamento:

  1. Crema alla Viola tricolor (solo sulla T-zone nel caso di eccessiva secrezione sebacea )


Sera

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla Viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor


Trattamento:

  • Sebobase (da applicare su tutto il viso anche sulle zone più grasse)


Coadiuvanti:

  1. Crema levigante alla Farina di Mandorle (da massaggiare sulla zona T del viso 1-2 volte/sett.)
  2. Maschera all’Argilla e Propolis (da utilizzare al bisogno almeno 2 volte/settimana)
>  Pelle grassa con punti neri e sporadici brufoli

Come riconoscerla

L’untuosità è costante: naso,fronte e mento appaiono lucidi e in più sono presenti pori dilatati , comedoni (punti neri) e qua e là sporadici brufoli. Nonostante l’untuosità è una pelle anche sensibile che può arrossarsi facilmente. Molte donne nel periodo che precede le mestruazioni vedono peggiorare le condizioni della propria pelle con comparsa di papule e brufoli soprattutto nelle zone basse del contorno del viso.

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla Viola tricolor
  2. Tonico al Propolis


Trattamento :

  • Sebobase (da applicare su tutto il viso anche sulle zone più grasse)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente al Propolis
  2. Tonico al Propolis


Trattamento :

  • Brufocrema (con cicli di applicazione di un mese ogni 2-3 mesi sulla zona T del viso e al bisogno anche giornalmente su impurità come brufoli )


Coadiuvanti:

  1. Crema levigante alle Mandorle (da massaggiare sul viso 1-2 volte / settimana)
  2. Maschera all’Argilla e Propolis (da usare al bisogno anche più volte alla settimana)
>  Pelle con punti bianchi

Come riconoscerla

Tipici del viso, i punti bianchi sono piccolissime ed antiestetiche cisti superficiali ripiene di cheratina, dalla consistenza semi-solida e dall'aspetto rotondeggiante e giallastro. Vengono comunemente chiamati grani di miglio per la loro sorprendente somiglianza con i minuscoli semi di questa graminacea.
Fortunatamente innocui, i punti bianchi non sono comunque ben accetti da chi li subisce, soprattutto perché tendono a crescere sul contorno occhi o sulle guance, dunque proprio in quelle zone più esposte allo sguardo altrui.
 

Sera


Pulizia del viso:

Trattamento :

  • Brufocrema (con cicli di applicazione di un mese ogni 2-3 mesi sulla zona T del viso e al bisogno anche giornalmente su impurità come brufoli )


Coadiuvanti:

 

>  Pelle grassa e impura

Come riconoscerla

Untuosità e seborrea sono costanti: naso,fronte e mento appaiono sempre lucidi e in più sono presenti pori dilatati, comedoni (punti neri) e rilievi arrossati (papule) Nonostante l’untuosità è una pelle anche sensibile che può arrossarsi facilmente. Molte donne nel periodo che precede le mestruazioni vedono peggiorare le condizioni della propria pelle con comparsa di brufoli e arrossamenti soprattutto nelle zone basse del contorno del viso.

Mattino

Pulizia del viso:


Trattamento:

  1. Prolis gel fluido (da applicare su tutto il viso) 
  2. Brufocrema (con cicli di applicazione di un mese ogni 2-3 mesi sulla zona T del viso e al bisogno anche giornalmente su impurità come comedoni e brufoli )

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente al Propolis
  2. Tonico al Propolis


Trattamento:

  1. Prolis gel fluido (su tutto il viso)
  2. Brufocrema (con cicli di applicazione di un mese ogni 2-3 mesi sulla zona T del viso e al bisogno anche giornalmente su impurità come brufoli )


Coadiuvanti:

  1. Crema levogante alla farina di Mandorle (da massaggiare sul viso 1-2 volte / settimana. Evitare le zone di pelle con capillari visibili )
  2. Maschera all’Argilla e Propolis (da usare al bisogno anche più volte alla settimana)
>  Pelle grassa con rossore diffuso

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente per pelle reattiva
  2. Tonico per la pelle reattiva

Trattametno:

  1. Prolis fluido (da applicare sul tuo viso)
  2. Pasta all'acqua e ossido di Zinco (da applicare sulle zone arrossate in strato sottile)

Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente per pelle reattiva
  2. Tonico per la pelle reattiva

Trattamento:

Pelle grassa :
>  Pelle con rughe normale-secca

Come riconoscerla

Con l’avanzare dell’età la nostra pelle va incontro ad una progressiva involuzione senile che comporta una  modificazione del tono e dell’elasticità cutanea con la comparsa delle prime rughe. A secondo della loro forma e  localizzazione  le rughe del viso possono essere classificate con  nomi diversi come  facciali lineari dovute alla contrazione dei muscoli mimici, facciali glifiche dovute all’accentuazione della normale pieghettatura cutanea, grinze che insorgono dalla posizione del viso quando si dorme, increspature le rughe tipiche delle persone anziane, pieghe naso-labiali i solchi tra naso e labbra più evidenti dalla mezza età ecc. Le cause della loro presenza sono da ricercarsi sia nel processo di invecchiamento cronologico (aging) che è caratteristico di ciascun individuo,  sia nelle nostre abitudini e  stile di vita in rapporto all’azione di fattori ambientali nocivi come l’esposizione alla luce solare, lampade UVA (photoaging), fumo di sigaretta  ecc. che  possono determinare un invecchiamento prematuro della nostra pelle con degradazione delle fibre elastiche  e collageniche.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alla Macadamia e Karitè
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento:

  1. Jalus Plus
  2. Crema antirughe  alla Rosa rubiginosa (da applicare su tutto il viso)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alla Macadamia e Karitè
  2. Tonico alle Mucillagini


Trattamento :

  1. Jalus Plus (da applicare su tutto il viso)  
  2. Crema antirughe alla Rosa rubiginosa (da applicare su tutto il viso)


Coadiuvanti:

  1. Crema levigante alle Mandorle (da massaggiare sul viso almeno una volta/sett)
  2. Maschera nutriente al Burro di Karitè (da fare 1-2 volte/sett.)
>  Pelle con rughe opaca e spenta

Come riconoscerla

La pelle opaca  è una pelle  spessa , di colore spento (giallognolo, grigio)   e presenta impurità   nella  fascia centrale del viso (fronte, naso e mento),  dove sono concentrate fisiologicamente le ghiandole sebacee. E’ invece meno untuosa sulle guance e ai lati del viso compresa la zona perioculare .Sulla  fronte, naso e mento (zona a T del viso) si nota qualche  follicolo dilatato (pori) e la pelle in queste sedi può presentarsi leggermente untuosa  con punti neri più o meno visibili. E’ consigliabile quindi almeno una volta la settimana , oltre al trattamento qui sotto riportato ,  procedere con una pulizia profonda della zona a T utilizzando la crema esfoliante.
 

Come trattarla

Mattino


Pulizia  del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alla Rosa centifolia


Trattamento:

  1.  Jalus Plus  (da applicare su tutto il viso)
  2. Crema antirughe alla Rosa rubiginosa   (da applicare su  tutto il  viso)


Sera


Pulizia  del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alla Rosa centifolia

Trattamento:

  1. Crema all’acido glicolico 12% (da applicare su  tutto il  viso, lasciare agire per almeno ½ ora indi neutralizzare senza risciacquare con la crema  anrtirughe alla Rosa  ) Avvertenze: nel caso di arrossamenti e/o irritazioni sospendere il trattamento fino alla loro scomparsa e utlizzare in sostituzione  la crema alla Calendula 20%
  2. Crema antirughe alla Rosa rubiginosa (da applicare su  tutto il  viso sopra la crema al Glicolico 12% come sopra)


Coadiuvanti:

  1. Crema levigante alla Farina di Mandorle (da massaggiare solo sulla zona T del viso 1–2 volte / sett.)
>  Pelle con rughe normale-mista

Come riconoscerla

Con l’avanzare dell’età la nostra pelle va incontro ad una progressiva involuzione senile che comporta una  modificazione del tono e dell’elasticità cutanea con la comparsa delle prime rughe. A secondo della loro forma e  localizzazione  le rughe del viso possono essere classificate con  nomi diversi come  facciali lineari dovute alla contrazione dei muscoli mimici, facciali glifiche dovute all’accentuazione della normale pieghettatura cutanea, grinze che insorgono dalla posizione del viso quando si dorme, increspature le rughe tipiche delle persone anziane, pieghe naso-labiali i solchi tra naso e labbra più evidenti dalla mezza età ecc. Le cause della loro presenza sono da ricercarsi sia nel processo di invecchiamento cronologico (aging) che è caratteristico di ciascun individuo,  sia nelle nostre abitudini e  stile di vita in rapporto all’azione di fattori ambientali nocivi come l’esposizione alla luce solare, lampade UVA (photoaging), fumo di sigaretta  ecc. che  possono determinare un invecchiamento prematuro della nostra pelle con degradazione delle fibre elastiche  e collageniche.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alla Rosa centifolia


Trattamento:

  1. Jalus plus
  2. Crema alle Ceramidi (da applicare su tutto il viso)


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alla Rosa centifolia


Trattamento:

  1. Jalus Plus (da applicare su tutto il viso)  
  2. Crema antirughe alla Rosa rubiginosa (da applicare su tutto il viso)


Coadiuvanti:

  1. Crema levigante alle Mandorle (da massaggiare sul viso almeno una volta/sett)
  2. Maschera nutriente al Burro di Karitè (da fare 1-2 volte/sett. nel periodo invernale)
>  Pelle con rughe mista-grassa e impura

Come riconoscerla

Con l’avanzare dell’età la nostra pelle va incontro ad una progressiva involuzione senile che comporta una  modificazione del tono e dell’elasticità cutanea con la comparsa delle prime rughe. A secondo della loro forma e  localizzazione  le rughe del viso possono essere classificate con  nomi diversi come  facciali lineari dovute alla contrazione dei muscoli mimici, facciali glifiche dovute all’accentuazione della normale pieghettatura cutanea, grinze che insorgono dalla posizione del viso quando si dorme, increspature le rughe tipiche delle persone anziane, pieghe naso-labiali i solchi tra naso e labbra più evidenti dalla mezza età ecc. Le cause della loro presenza sono da ricercarsi sia nel processo di invecchiamento cronologico (aging) che è caratteristico di ciascun individuo,  sia nelle nostre abitudini e  stile di vita in rapporto all’azione di fattori ambientali nocivi come l’esposizione alla luce solare,  lampade UVA, fumo di sigaretta (photoaging) che  possono determinare un invecchiamento prematuro della nostra pelle con degradazione delle fibre elastiche  e collageniche.
Sulla  fronte, naso e mento (zona a T del viso) si nota anche qualche  follicolo dilatato (pori) e la pelle in queste sedi può presentarsi leggermente untuosa  con punti neri più o meno visibili. E’ consigliabile quindi almeno una volta la settimana  procedere con una pulizia profonda della zona a T utilizzando la crema esfoliante.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alla Rosa centifolia


Trattamento:


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alla Rosa centifolia


Trattamento:


Coadiuvanti:

  1. Brufocrema (con cicli di applicazione di un mese ogni 2-3 mesi in presenza di punti neri sulla zona T del viso. In caso di impurità applicare anche giornalmente solo sui brufoli )
  2. Crema esfoliante alle Mandorle (da massaggiare solo sulla zona T del viso 1–2 volte / sett.)
>  Pelle con rughe mista-grassa

Come riconoscerla

Con l’avanzare dell’età la nostra pelle va incontro ad una progressiva involuzione senile che comporta una  modificazione del tono e dell’elasticità cutanea con la comparsa delle prime rughe. A secondo della loro forma e  localizzazione  le rughe del viso possono essere classificate con  nomi diversi come  facciali lineari dovute alla contrazione dei muscoli mimici, facciali glifiche dovute all’accentuazione della normale pieghettatura cutanea, grinze che insorgono dalla posizione del viso quando si dorme, increspature le rughe tipiche delle persone anziane, pieghe naso-labiali i solchi tra naso e labbra più evidenti dalla mezza età ecc. Le cause della loro presenza sono da ricercarsi sia nel processo di invecchiamento cronologico (aging) che è caratteristico di ciascun individuo,  sia nelle nostre abitudini e  stile di vita in rapporto all’azione di fattori ambientali nocivi come l’esposizione alla luce solare,  lampade UVA, fumo di sigaretta (photoaging) che  possono determinare un invecchiamento prematuro della nostra pelle con degradazione delle fibre elastiche  e collageniche.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

Trattamento:


Sera

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla Viola tricolor


Trattamento:

  1. Jalus PLus (da applicare su tutto il viso)  
  2. Crema ai Fitosomi di Ginseng (da applicare su tutto il viso)


Coadiuvanti:

Pelle con rughe :
>  Pelle pre-post acneica adolescenziale

Come riconoscerla

E’ una manifestazione tipica dell’età adolescenziale che interessa circa l’80% dei giovani di età compresa tra i 12 e i 18 anni.
La pelle pre-acneica non mostra eccessiva untuosità ma risulta cosparsa di comedoni (punti bianchi e punti neri) di una certa importanza.
Sono presenti anche piccoli rilievi arrossati (papule) e brufoli isolati(pustole) particolarmente persistenti sul naso, fronte e mento.
Le ragazze con tendenza all’acne vedono peggiorare le proprie condizioni cutanee nel periodo che precede le mestruazioni. Con l’arrivo della stagione estiva c’è un miglioramento generale.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente al Propolis
  2. Tonico alla Propolis


Trattamento primavera-estate:

Trattamento autunno-inverno:


Sera

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente al Propolis
  2. Tonico alla Propolis


Trattamento:

  • Brufocrema (da apllicare su tutto il viso in doppio strato)

Coadiuvanti:

>  Pelle post acneica con rilievi arrossati, brufoli e comedoni

Come riconoscerla

Stati ansiosi, stress psico-fisici o squilibri di natura ormonale sono causa in molte donne adulte di alterazioni cutanee che ricordano l’acne giovanile.
La pelle si presenta irritata, arrossata, cosparsa di comedoni con brufoli localizzati principalmente nella zona delle guance e del mento.
In queste donne molto spesso si verifica un peggioramento nella fase premestruale del ciclo.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla Viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor


Trattamento:


Sera

Pulizia del viso:

  1. Gel detergente alla Viola tricolor
  2. Tonico alla Viola tricolor


Trattamento:

  • Brufocrema (da applicare su tutto il viso in doppio strato)


Coadiuvanti:

>  Pelle post acneica con esiti cicatriziali

Come riconoscerla

La pelle postacneica ha subito negli anni dell’adolescenza l’insulto dell’acne che ha lasciato segni indelebili del suo passaggio. La pelle del viso si presenta irregolare e disomogenea sulle guance, con macchie violacee e cicatrici depresse dai bordi smussati e crateriformi. Continua la tendenza alla seborrea con comedoni (punti bianchi e punti neri) e qualche brufolo sporadico ma non si formano più lesioni di tipo acneico.

Come trattarla

Mattino

Pulizia del viso:

  1. Latte detergente alle Mandorle
  2. Tonico alla Viola tricolor

 

Trattamento primavera estate:

 

Trattamento autunno-inverno:


Sera

Pulizia del viso:

  1.  Latte detergente alle Mandorle
  2.  Tonico alla Viola tricolor

 

Trattamento:

 


Coadiuvanti:

 

La pelle impura :
Gli inestetismi del corpo :
>  Trattamento coadiuvante cosmetico della cellulite

Come riconoscerla

La predisposizione a sviluppare la cellulite è tipicamente femminile.
Le cause sono legate al rallentamento che la circolazione sanguinea subisce nei minuscoli vasi capillari dei glutei e delle gambe per la presenza di una maggiore estensione laterale del bacino e dell’utero, che rende difficoltosa la circolazione sanguinea . Ne consegue un’alterazione negli scambi tra capillari e tessuto adiposo che nel tempo, attraverso una lenta opera di scompaginamento degli adipociti , porta alla formazione di noduli caratteristici di tessuto fibroso duro con accumulo di adipe a livello del tessuto connettivo e di ritenzione idrica nel derma e ipoderma. La formazione di questi cuscinetti imbottiti causata dalla cellulite determina sulla superficie cutanea forze di trazione con avvallamenti e rigonfiamenti ben localizzati in punti caratteristici del corpo come le cosce, i glutei, i fianchi , le ginocchia che fanno assumerte alla pelle il ben noto aspetto di “pelle a buccia d’arancia” e “pelle a materasso“.
Il tipico aspetto iniziale della cellulite è legato a un colorito pallido tendente al violetto della pelle delle cosce. Progressivamente si formano depressioni a cratere ( pelle a materasso ) che rendono irregolare e ondulata la superficie epidermica. Il processo evolutivo prosegue con la comparsa di un colorito più grigiastro e le aree colpite divengono alla lunga fredde e doloranti alla palpazione.
Esistono tre differenti forme di cellulite e sono:
a) Cellulite compatta:
E’ la forma più comune e anche più facile da trattare . Tende al massimo la pelle e si presenta come granulosa sotto le dita. Si manifesta essenzialmente a livello delle natiche , regione posteriore delle cosce e parte interna delle ginocchia. Predilige giovani donne dotate di buon tono muscolare e di struttura piuttosto pesante.
b) Cellulite molle:
Più frequente dopo i 35-40 anni è caratteristica di donne con muscolatura insufficiente che non hanno mai fatto sport o esercizio fisico. Si presenta come un tessuto molle gelatinoso che si sposta secondo le diverse posizioni del corpo. Se palpata da un effetto simile a quello del “sacchetto della corona del rosario” cioè si sentono tanti micro e macro-nodulini che fluttuano in un tessuto flaccido.
c) Cellulite edematosa:
Ha una consistenza pastosa, succulenta. E’ sempre associata ad una cattiva circolazione . Inizialmente da segni di pesantezza e tensione alle gambe e ai piedi cui negli anni si possono aggiungere segni sempre più marcati di insufficienza venosa. Sono soprattutto le gambe ad essere interessate da questo tipo di cellulite

Come trattarla

Mattino

Trattamento:

  •  Crema Cellite N (da applicare sulle zone soggette a tensione cellulitica )

Sera

Trattamento:

  1. Fiale alla Centella asiatica (da applicare con lieve massaggio su pelle detersa e ben pulita prima della crema )
  2. Crema Cellite N (da applicare giornalmente sulle zone soggette a tensione cellulitica dopo la fiala)

Coadiuvanti Settimanali

  1. Crema Fango (da applicare almeno 2 volte la settimana come una normale crema lasciandola agire tutta notte e da togliere con la doccia del mattino)
  2. Bagno d’Alghe  (da farsi almeno 2 volte nell’arco della settimana)
  3. Crema levigante alla farina di Mandorle (da massaggiare sulle zone cellulitiche almeno 1 volta la settimana)
>  Trattamento coadiuvante cosmetico del piede


Mattino

Detergenza quotidiana :

 

Trattamento :

in alternativa alla crema nel casi di piedi con eccessiva sudorazione :

 

Sera

Trattamento :

  1. Sali da bagno alla Salvia
  2. Crema emolliente balsamica per piedi da applicare con lieve massaggio su pelle detersa e ben pulita

 

>  Trattamento coadiuvante cosmetico delle smagliature

Smagliature rosa-rosse della giovane età

Mattino

Trattamento:

Sera

Trattamento:

  1. Oli antismagliature al Germe di Grano (da applicare con lieve massaggio su pelle detersa e ben pulita prima della crema )
  2. Crema antismagliature al Germe di grano (da applicare con massaggio)


Coadiuvanti Settimanali:

Smagliature bianche di vecchia data

Mattino

Trattamento :

Sera

Trattamento:

Coadiuvanti Settimanali

>  Trattamento coadiuvante cosmetico dell'adiposità localizzata

Come trattarla

Mattino

Trattamento:


Sera

Trattamento intensivo:


Coadiuvanti

Trattamento:

  1. Crema Fango (da applicare almeno 2 volte la settimana come una normale crema lasciandola agire di notte. Detergere al mattino con la doccia)
  2. Bagno d’Alghe (da farsi almeno 2 volte nell’arco della settimana)
>  Trattamento coadiuvante cosmetico delle gambe pesanti

La predisposizione genetica, le abitudini sbagliate e uno stile di vita scorretto portano spesso nella stagione estiva alla sensazione di gambe pesanti e affaticate. La causa principali di questo disturbo è l’insufficienza venosa cioè la difficoltà che incontra il sangue venoso nel tragitto di ritorno verso il cuore. Alcuni estratti di

piante

si sono dimostrate utili per prevenire in qualità di coadiuvanti cosmetici l'insufficienza venosa sia agendo sulle pareti dei capillari tonificandole come il Mirtillo sia rinforzando l’azione di drenaggio e quindi riducendo la pesantezza delle gambe come l’Ippocastano

Mattino

Detergenza quotidiana:

  • Bagno doccia all’Ippocastano

Trattamento:

  • Gel per gambe (da applicare con lieve massaggio su pelle detersa e ben pulita)


Sera

Detergenza quotidiana:


Trattamento:

>  Trattamento coadiuvante cosmetico tonificante del corpo

Mattino

Trattamento:

Sera

Trattamento:

  1. Fiale rassodanti seno-corpo al Ginseng e Luppolo (da applicare con lieve massaggio su pelle detersa e ben pulita prima della crema )
  2. Crema rassodante al Ginseng (da applicare con massaggio)


Coadiuvanti Settimanali

>  Trattamento coadiuvante cosmetico tonificante del seno

Mattino

Trattamento:

Sera

Trattamento: 

  1. Fiale rassodanti seno-corpo al Ginseng e Luppolo (da applicare con lieve massaggio su pelle detersa e ben pulita prima della crema )
  2. Crema rassodante al Luppolo (da applicare con massaggio)

Coadiuvanti Settimanali

Trattamento del piede :
>  Trattamento dei piedi

Mattino

Detergenza quotidiana :

Trattamento:

Sera

Trattamento:

  1. Sali da bagno alla Salvia
  2. Crema emolliente balsamica per piedi (da applicare con lieve massaggio su pelle detersa e ben pulita)
Copyright 2008 © Fitocose S.r.l. | privacy | condizioni di vendita | p.iva: 11723280159
Viale Europa, 72 str. D 12 20090 Cusago - Milano - Tel 02.90.39.04.01 - Tel./Fax 02.90.39.03.23 - Email info@fitocose.it
Capitale sociale Euro 10.400 i.v. - Reg. Imprese di Milano 11723280159 - CF11723280159
Promiseland Biodizionario
 
>